top of page

Fasi di apprendimento dell'inglese

Ehi, grazie per leggere il mio blog! Solo una nota, non sono italiana (meno male che insegno inglese, no?), quindi se trovi degli errori o delle frasi strane nella traduzione italiana, mi dispiace! Spero che la lettura ti piaccia comunque! Grazie per la comprensione :)


Claire, voglio che [nome del bambino] parli di più, che risponda con frasi complete e perfettamente corrette!

Caro genitore, non preoccuparti! Ti spiego un po' come funziona il processo di apprendimento delle lingue per i bambini. È molto diverso da come funziona per noi dinosauri (adulti). Noi dobbiamo capire tutto. Ricordare tutto. Se non è perfetto, non va bene. Per i bambini non è così (grazie al cielo!). Il problema è che spesso i genitori pensano che i bambini cominceranno a parlare non appena inizieranno a seguire le lezioni di inglese (a scuola o privatamente). A volte è così, ma il più delle volte non è così! Sono tanti i fattori che influenzano il modo in cui un bambino interiorizza le informazioni, quindi non fate paragoni tra il vostro piccolo e i suoi compagni di classe o amici. Ogni bambino è così diverso e affronterà il processo di apprendimento della lingua a modo suo. Ti spiego alcune delle fasi di apprendimento dei bambini e spero che ti aiutino a capire a che punto si trova tuo figlio nel suo percorso di apprendimento dell'inglese.

 

Fasi di apprendimento della lingua (per i bambini!)


  1. La fase del silenzio: sembra il titolo di un film horror, vero? Hahaha, non preoccuparti caro genitore, questo non è un film dell'orrore! Questo periodo, spiegato in modo semplice, è quello in cui i bambini assorbono suoni, concetti, informazioni, parole, ecc. ecc. come le piccole spugne che sono. Lo fanno anche con la loro prima lingua, ma non ci si preoccupa troppo perché di solito i bambini non iniziano a parlare prima dei 2-3 anni, giusto? È lo stesso concetto per una seconda lingua, ma questo processo può richiedere più tempo, soprattutto se l'esposizione all'inglese è limitata a poche ore alla settimana. Durante questo periodo, i bambini iniziano a capire tante cose, ma rispondono ancora nella loro prima lingua, e questo va benissimo! Nelle mie lezioni, il fatto che i miei piccoli alunni possano seguire un'intera lezione in inglese senza che io debba spiegare le cose in italiano è davvero enorme! Genitore, sii orgoglioso dei tuoi figli perché sono in grado di farlo e non preoccuparti, inizieranno a parlare a tempo debito!

  2. Prime parole: ricordi la prima parola in italiano di tuo figlio? Quanti anni aveva? 1, 2, 3? Ora pensa alla prima parola in inglese di tuo figlio. Te la ricordi? L'ha pronunciata a casa o si è avvicinato all'inglese per la prima volta solo a scuola? Se tuo figlio ha iniziato a imparare l'inglese a scuola all'età di 5 o 6 anni, non aspettarti che inizi subito a parlarlo! Hanno bisogno di una fase di silenzio per assorbire ed elaborare le informazioni. Con i loro tempi, inizieranno a ripetere ciò che sentono dagli insegnanti, dai genitori, dai film, ecc. e a rispondere alle domande di base, in inglese. Questa fase può durare a lungo, ogni bambino inizia a parlare in modo più "fluente" in momenti diversi del suo percorso di apprendimento. Più sono esposti all'inglese, più il processo sarà rapido.

  3. Prime espressioni: ok, ora il bambino ha avuto il tempo di assimilare e ha iniziato a pronunciare le parole di base in inglese. Ora inizierà naturalmente a formare frasi più lunghe, a imparare e memorizzare espressioni di base, proprio come ha fatto nella sua prima lingua, con la differenza che ora è abbastanza grande da capire che "I am Claire" = "Io sono Claire". Questa nuova comprensione del fatto che in inglese abbiamo le stesse espressioni che loro usano in italiano (o nella loro prima lingua) è ciò che dà il via a tutto il resto del loro processo di apprendimento. Alcuni bambini iniziano a provare ad avere conversazioni più complesse in inglese già a 8 o 9 anni, altri spesso devono aspettare fino alle scuole medie, quindi 11 o 12 anni. Tutto dipende da quanta esposizione hanno all'inglese nella loro vita quotidiana e da quale sia il loro atteggiamento nei suoi confronti. Un atteggiamento positivo = apprendimento più rapido, mentre un atteggiamento negativo è l'opposto.

 

Come si può notare, non è facile dire esattamente quando o come un bambino inizierà a parlare in una seconda lingua. Dipende da tanti fattori. Come genitore, non puoi costringerli a iniziare a parlare, ma puoi aiutarli ad avere il maggior numero di opportunità possibili e a fomentare un atteggiamento positivo nei confronti dell'apprendimento dell'inglese. Se vuoi rimanere aggiornato su tutti i modi in cui puoi farlo, iscriviti alla mia newsletter dove condividerò tutti i tipi di cose divertenti che puoi fare per aiutare tuo figlio in questo percorso di apprendimento della lingua! Quando ti iscrivi, riceverai un PDF gratuito su come inserire l'inglese nella routine quotidiana di tuo figlio, da casa!




20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page